fbpx google-site-verification=pd7qhz7qB8qhHvCbw2Og3hgRPWtSHExvNwcdIbeSmig

Costellazioni del 28.04.2020 – il messaggio del campo quantico

Il fluire nella vita

Bene, oggi vi dirò qualcosa che normalmente nel ramo olistico non vi dicono:

“Basta menate!”

Lo so, insistiamo spesso sul fatto che dobbiamo lavorare su noi stessi, migliorare, evolvere,  aprire il cuore, lasciare andare i traumi, essere positivi, reattivi, ecc., ma ieri il campo è stato chiaro.

“Perdonati e riposa. Hai fatto già così tanto! Basta soffrire, sei stanco/a. Prenditi la libertà di danzare nel tuo nuovo abito.”

Ci sono momenti nella nostra vita, soprattutto quando raggiungiamo i nostri obiettivi, in cui stranamente ci sembra di avere tutto ma di non essere SODDISFATTI.

Spesso si accendono anche i sensi di colpa perché ci rendiamo conto di essere “fortunati”, più di altri, ma che non riusciamo ad APPREZZARE fino in fondo ciò che abbiamo. Perché non levi quel velo che ti separa dalla GIOIA? Perché ancora credi di non MERITARE ciò che hai raggiunto? Osserva il bambino/la bambina che sei stato/a, dove è partita questa credenza? È qualcosa che si ripete nel tuo albero genealogico? Recupera quel bambino/quella bambina bloccata nel tempo e dille che merita di essere felice e di FLUIRE nell’amore. Riposati, hai fatto ABBASTANZA.

La sofferenza, gli sforzi, i sacrifici sono roba vecchia e strumenti da utilizzare e riconoscere per l’osservazione di sé. Sei disposto/a a rinunciare alla credenza che la vita sia costituita da fatica e rinunce? Sei disposto/a a creare lo SPAZIO necessario per lasciare entrare ciò che ti meriti e che ti renderà radicato/a e stabile o pensi ancora che non sia possibile? Certo, la vita è una continua ricerca del vero sé, ma è altrettanto importante FERMARSI E ACCORGERSI della strada che abbiamo già fatto e che ci ha portati fino a qui.

Dal momento in cui sei disposto ad APPREZZARTI, riuscirai ad osservare la tua INTEGRITÀ lasciando cadere a terra quella pesante corazza che ti ha protetto/a fino ad oggi e della quale, da ora in poi, non avrai più bisogno. La stessa corazza ti ha separato/a dal resto dell’universo che ora può riconnettersi rendendo la tua vita più LEGGERA e FLESSIBILE.
Ora sai che meriti di farti raggiungere dall’ABBONDANZA.

Durante il nostro percorso abbiamo talvolta agito in reazione alle nostre ferite sbattendo porte, fuggendo, usando la rabbia per cambiare le cose che ci facevano male.
Va bene, è stato giusto così, la rabbia ti è servita per creare l’energia necessaria per RIBELLARTI e crearti una NUOVA VITA.
Ora però fermati, perdonati, perdona chi non era ancora pronto/a a comprenderti ed accoglierti nell’AMORE INCONDIZIONATO. Parti da qui e fai un viaggio indietro nel tempo per mettere compassione nelle tue scelte.
C’è un REGALO che ti aspetta appena riuscirai a rompere quella roccia ed arrivare nel centro della tua ENERGIA VITALE. Hai usato quei momenti di rabbia come trampolino di lancio per osservarti dall’alto. È stato giusto così. Ora però non serve più, è tempo di fare PACE con tutti e tutto. Lì troverai il tuo dono e sarà il FLUIRE nel volersi e accettarsi.

Le cose cambiano, la visione anche. Se resti nel vecchio non ti accorgi del nuovo. Mostrati autentico/a. Sei pronto/a per la LEGGEREZZA e la LIBERTÀ DI ESSERE.

Immensamente grata per gli insegnamenti che portate nel campo, al servizio di ognuno, tutte le volte che vi mettete in gioco. Ricambio con amore e queste parole che custodisco nel cuore insieme ad ogni vostra emozione, ogni vostro sguardo e la bellezza che vi illumina nelle vostre espressioni d’amore.

Semplicemente. Grazie.

Con amore,

Sonia